The Saul Steinberg

   ...Ciò che affascina di quest’artista è la capacità analogica e di sintesi, il suo modo di stravolgere le consuetudini del visivo e di portare alla luce ciò che nell’apparentemente ovvio c’è di vero  ...



         [...] non sono affatto dotato per risolvere enigmi. Il mio unico talento consiste al contrario nell’inventare enigmi… Durante la guerra io mi trovai nella condizione perfetta per diventare invisibile. L' uniforme mi toglieva ogni individualità, io potevo vedere, osservare ogni cosa… La cosa migliore per osservare è quella di essere camuffato: sono una mano che disegna e basta. Diffido delle’abilità. Quello che mi affascina e scoprire vie nuove per dire, con il disegno, cose che prima erano esprimibili solo in parole... Saul Steinberg.




                                   Girl in Bathtub, 1949.
                                   Gelatin silver print, 12 3/4 x 11 1/4".
                                   The Saul Steinberg Foundation.

                                  Saul Steinberg and Hedda Sterne,
                                   photo by George Platt Lynes, c. 1944-45.

                                  



                                      Saul Steinberg wearing one of his masks, c. 1961.
                                          Photo by Inge Morath.
                                          © Estate of Inge Morath/Magnum Photos.

Nessun commento:

Posta un commento